Flash ultime 24 ore:
 
 
28 febbraio 2018 

CIPE, approvati progetti Anas per un investimento complessivo di circa 2,6 miliardi di euro

Armani: “Si tratta di interventi fondamentali per la crescita del Paese che sbloccano opere attese dal territorio e nevralgiche per il potenziamento delle infrastrutture viarie”

Oggi il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha approvato progetti Anas per un valore complessivo di circa 2,6 miliardi di euro.

 

“Si tratta di interventi fondamentali per la crescita del Paese – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Anas Gianni Vittorio Armani – che sbloccano opere attese dal territorio e nevralgiche per il potenziamento delle infrastrutture viarie. Anas si è fatta promotrice di queste nuove opere, fornendo il proprio know how progettuale e lavorando in maniera sinergica con il Ministero e gli Enti locali”.

 

Nel dettaglio, è stata approvata la seconda tratta del megalotto 3 della strada statale 106 ‘Jonica’, che prevede un investimento complessivo di 1,3 miliardi di euro e rappresenta l’anello mancante per il raggiungimento di un sistema integrato tra il corridoio adriatico-jonico-tirrenico. Il tracciato riguarda il tratto in provincia di Cosenza che si snoda da Roseto Capo Spulico a Trebisacce per circa 19 km e si configura come uno degli elementi cardine nel progetto di trasformazione del Corridoio Jonico in un’arteria stradale di grande comunicazione con funzione di collegamento dei litorali jonici della Calabria, della Basilicata e della Puglia.

 

È stato approvato, inoltre, il progetto per il completamento dell’Asse Civitavecchia-Orte. Il tracciato del progetto preliminare prescelto si sviluppa partendo dallo svincolo di Monte Romano est, interessando la valle del fiume Mignone e termina sull’Autostrada A12.

L’opera, lunga 17,6 km, prevede una galleria di circa due chilometri e 9 viadotti per uno sviluppo complessivo di circa 3,6 km.

Il costo è di oltre 466 milioni di euro, di cui 200 milioni provenienti dal Fondo Sviluppo e Coesione.

 

Approvato il progetto definitivo Anas del Nodo ferro-stradale di Casalecchio di Reno (Progetto Stradale - Stralcio Nord), in provincia di Bologna, per un investimento di circa di 155,6 milioni di euro, a carico di Società Autostrade per l'Italia. L’intervento, che rappresenta il lotto più impegnativo dell’intervento complessivo composto dallo stralcio nord e dallo stralcio sud, in variante alla strada statale 64 “Porrettana”, presenta uno sviluppo di 2,1 km, di cui 1,2 km in galleria, e una sezione stradale con due corsie per ogni senso di marcia.

 

Approvato il progetto per l’Accessibilità Malpensa che prevede il progetto definitivo dei Lavori di collegamento tra la statale 11 a Magenta e la tangenziale ovest di Milano - variante di Abbiategrasso e adeguamento in sede del tratto Abbiategrasso Vigevano fino al ponte sul fiume Ticino (1° stralcio da Magenta a Vigevano, Tratta A e Tratta C). L’intervento ha uno sviluppo pari a circa 17,602 km e prevede una spesa complessiva pari a circa 220 milioni di euro, la cui copertura finanziaria è stata assicurata attraverso il Mutuo Malpensa per 100 milioni, per circa 120 milioni di euro dai Contratti di programma Anas 2014 e 2015.

 

Infine, è stato approvato il progetto definitivo per l’adeguamento a 4 corsie della strada statale  372 "Telesina" in provincia di Benevento, per un valore di  460 milioni di euro. L’intervento ha inizio dal km 37,000 (svincolo di San Salvatore Telesino), termina al km 60,900 (svincolo di Benevento), e rappresenta il 1° lotto del più ampio intervento di raddoppio dell’itinerario Caianello-Benevento che si inserisce nell’ambito del potenziamento della direttrice Lazio-Campania-Puglia.