10 luglio 2018 

Sardegna, nuova statale 195 “Sulcitana”: al via i lavori di completamento della rotatoria sulla statale 195, nel comune di Pula (CA)

Il completamento della rotatoria è previsto entro il corrente mese di luglio

Oggi Anas (Gruppo FS Italiane) ha avviato i lavori di completamento della rotatoria di interconnessione tra la nuova 195 in costruzione e quella in esercizio, nel comune di Pula, per consentire, in tempi rapidi, l’eliminazione dei disagi alla circolazione conseguenti all’interruzione dei lavori. E’ una risposta concreta di Anas per risolvere il problema del nodo stradale, lasciato in sospeso dall’impresa GLF, il cui contratto è stato risolto da Anas a causa dei gravi ritardi accumulati nel completamento delle opere.

Gli interventi relativi alla rotatoria sono stati affidati da Anas al raggruppamento temporaneo di imprese sarde Serlu – Conglomerati bituminosi - Cagima.

L’intervento di Anas è stato assai tempestivo, con l’avvio dei lavori in tempi record per l’Italia, appena tre settimane dopo la risoluzione a GLF.

Il completamento della rotatoria è previsto entro il corrente mese di luglio e costituisce il primo e fondamentale passaggio per la risoluzione delle criticità esistenti. Inoltre, nell’ottica del più ampio impegno per consentire l’apertura al traffico in tempi brevi del tratto tra Sarroch e Pula, Anas ha già avviato anche le attività di accertamento tecnico per il riaffido dei lotti 1 e 3 ad altra impresa di costruzione, con l’auspicio che l’impresa subentrante possa impiegare i lavoratori licenziati da GLF nel completamento dell’intervento.

Anas comunque evidenzia che la situazione di crisi di GLF, che purtroppo ha causato seri problemi in diversi cantieri Anas attivi nel Paese, è emblematica della necessità di rivedere con urgenza il quadro normativo sul codice degli appalti e sulle norme relative al fallimento delle aziende che determinano pesanti ripercussioni su sub appaltatori e maestranze e sui tempi di esecuzione delle opere.