26 luglio 2017 

Anas, Concorso di idee ‘Reinventa cavalcavia’: annunciati i primi tre classificati

Assegnati premi per 150, 75 e 50 mila euro, per l’ideazione di una tipologia di cavalcavia da replicare sulla rete stradale e autostradale di competenza

Dopo l’annuncio lo scorso ottobre della short-list dei 10 finalisti che hanno partecipato al concorso di idee “Reinventa Cavalcavia”, la commissione di esperti presieduta dalla professoressa Francesca Moraci, consigliere di amministrazione di Anas e Ordinario di Urbanistica dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, ha individuato i primi tre classificati, al quale sono stati assegnati premi rispettivamente da 150mila euro, 75mila euro e 50mila euro. La commissione ha giudicato i progetti anche in base alla loro applicabilità in un contesto reale, quello della SS 372 Telesina, dove verranno realizzati i primi 11 cavalcavia.

Il progetto è stato voluto da Anas per ideare una tipologia di cavalcavia da replicare sulla rete stradale e autostradale di competenza, che ha visto protagonisti i più importanti nomi del mondo dell`architettura e dell`ingegneria.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato Francesca Moraci - è stato quello di stimolare il mercato a partecipare alle fasi creative di un progetto finalizzato alla realizzazione di soluzioni all’avanguardia il cui concept verrà adattato alla struttura del territorio circostante. La scelta dei tre vincitori è stata anche valutata in base alla concreta fattibilità della sua realizzazione. A mio avviso è, quindi, una importante occasione di crescita professionale e di coinvolgimento con il mondo esterno della progettazione e dell’innovazione. Pensiamo, attraverso ‘Reinventa cavalcavia’, di poter sviluppare i contenuti attraverso la qualità delle idee. È un modo anche per migliorare il nostro patrimonio infrastrutturale e darci la possibilità di capire come lavorano i colleghi al di fuori della nostra azienda”.

“I progetti premiati – ha affermato il Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani - rappresentano delle best practices nell'ambito della progettazione integrando le soluzioni tecnico-funzionali con l'esigenza di garantire i massimi standard in fatto di durabilità, sicurezza e costi di manutenzione. Le opere stradali infatti devono essere non solo utili ma anche belle e sicure”.

L’aggiudicazione del primo premio del Concorso è stato assegnato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese e Professionisti Via Ingegneria SRL - Cibinel – Laurenti – Martocchia architetti associati.

Per il secondo premio è stato scelto il Raggruppamento Temporaneo di Imprese e Professionisti SE.I.CO. SRL - Palazzetti Marco - Lunardini Giuseppe.

Il terzo invece è andato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Integra Srl -Knight Architects Ltd.

A ciascuno dei sei concorrenti successivi, dal 4° al 9° posto (che sono nell’ordine R.T.I. E.D.IN. S.r.l. ed altri; RTI S.I.N.A. SPA ed altri; RTP Marino la Torre ed altri; MT Studio Srl; RTI Lotti Ingegneria S.p.A. ed altri; RTI Sipal Spa ed altri), verrà erogato un rimborso spese di 1.500 euro.

La commissione ha valutato i progetti attenendosi ai criteri del bando. I primi tre classificati sono stati scelti nel corso delle diverse sedute di commissione sulla base di elaborati che rispondessero al meglio alle condizioni di flessibilità, funzionalità, costi, etc.