08 novembre 2017 

Auto e moto corrono anche ad ottobre

Il mercato ha totalizzato un +2,1% per le quattro ruote e un + 22,6% per le due ruote. Ma gli operatori non sono tranquilli

Continuano a crescere i mercati dei veicoli commerciali e delle moto in Italia. Stando alle ultime statistiche riferite ad ottobre, infatti, gli aumenti osservati sono discreti e fanno ben sperare per la ormai imminente chiusura d’anno.

Veicoli commerciali

Le immatricolazioni dei veicoli pesanti con massa totale a terra superiore alle 3,5 tonnellate sono state a ottobre 2.100, il 2,1% in più dello stesso mese del 2016. Lo ha detto recentemente l'Unrae sulla base dei dati di immatricolazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Così, nei primi dieci mesi del 2017 il mercato ha fatto segnare un + 5,6% (con 19.075 unità immatricolate) sullo stesso periodo del 2016. Ma gli operatori del mercato non sono tranquilli. “I dati delle immatricolazioni di ottobre indicano la fondatezza delle nostre preoccupazioni circa l'importanza di mantenere alta la guardia nei confronti di un mercato condizionato dal sostegno agli investimenti destinati al rinnovo del parco”, ha infatti commentato Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali dell'Unrae, l'associazione delle case automobilistiche estere. Per fenoglio è quindi “indispensabile che gli interventi in favore del mercato vengano rinnovati, sempre in attesa di una loro strutturazione”. Soddisfazione è stata quindi espressa per il rinnovo, nel disegno di Legge di Bilancio 2018, del Superammortamento anche se ridotto dal 140 al 130%, sia per i veicoli industriali sia per quelli commerciali e i rimorchi. Accordo anche per la conferma del sostegno alla nuova Sabatini, definito in pratica fino al 2023.

Moto

Ripresa sostenuta per il mercato italiano delle due ruote italiane. Sempre in ottobre, le immatricolazioni sono state 13.909, con un incremento del 22,6% rispetto allo stesso mese del 2016. Importante il contributo delle moto con 5.174 pezzi e un notevole +33,3%. Gli scooter hanno addirittura fatto registrare un + 63% nel mese con 8.735 unità. I veicoli 50cc con 1.985 registrazioni fanno segnare un +22,7%. A conti fatti, nei primi 10 mesi del 2017 sono state vendute in Italia 212.011 due ruote, pari al +7,2% rispetto allo stesso periodo 2016.

“La congiuntura economica è favorevole e le due ruote proseguono un percorso di crescita che consolida il dato progressivo e ci rassicura su una chiusura dell'anno più che positiva, con volumi che tornano ai livelli del 2012”, ha commentato Corrado Capelli, Presidente di Confindustria Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo e accessori). 

Andrea Zaghi