Flash news Infrastrutture:
 
 
26 marzo 2019 

Fs: 2018 ricavi record da 12 mld

Superata per la prima volta la soglia del 10 mld. Battisti: “Per il 2019 previsto un ulteriore potenziale miglioramento della performance industriale”

Nel 2018 ricavi record a quota 12 miliardi (+30% rispetto al 2017) per il Gruppo Ferrovie dello Stato, per la prima volta superata la soglia di 10 miliardi. L’utile netto sale a 559 milioni, senza partite straordinarie. “È il dato più performante della nostra storia”, così ha presentato l'ad di FS Gianfranco Battisti il risultato ottenuto durante la conferenza stampa della Relazione Finanziaria Annuale 2018 del Gruppo FS Italiane. “Sarei tentato di esaltare i numeri 2018, sono i più importanti della storia del nostro gruppo, ma è solo l'inizio di un percorso partito da lontano”, ha poi continuato.

L'Ebitda del Gruppo inoltre nel 2018 cresce attestandosi a 2,5 miliardi di euro con un Ebitda margin del 20,5%, mentre l'Ebit si attesta a 714 milioni pari a un Ebit margin del 5,9%. I costi operativi crescono in maniera meno che proporzionale rispetto ai ricavi (+2.622 milioni di euro). Battisti parla infatti di “bilancio particolarmente significativo anche per l'impatto sociale".

"Nel prossimo piano industriale da 58 miliardi, il 34% sarà investito al Sud. L'idea di connettere il Sud al resto del Paese credo sia importante anche dal punto di vista economico", ha aggiunto l’ad di FS.

Il Gruppo ha realizzato, in particolare nella seconda parte del 2018, un volume di investimenti tecnici pari a 7,5 miliardi (il 98% sul territorio nazionale) contribuendo significativamente al rafforzamento del Paese e sostenendo lo sviluppo e il rinnovo dei settori trasporto, infrastruttura e logistica. Buoni propositi anche per il 2019: è infatti “previsto un ulteriore potenziale miglioramento della performance industriale” ha concluso Battisti.

Fonte: Agi