15 aprile 2019 

Ue: Emissioni CO2 di autovetture e furgoni, il Consiglio approva norme più rigorose

Entro il 2030 le autovetture nuove emetteranno in media il 35% in meno di CO2 rispetto agli attuali limiti sulle emissioni

Per un trasporto su strada più pulito, l'Ue ha introdotto norme nuove e rigorose sulle emissioni di biossido di carbonio per le auto e i veicoli commerciali leggeri, compiendo così un altro passo avanti per raggiungere i suoi obiettivi in materia di clima e garantendo che i costruttori di automobili contribuiscano agli sforzi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. L'obiettivo del regolamento adottato oggi dal Consiglio dell'Unione europea è fare in modo che, dal 2030, le auto e i furgoni nuovi generino in media, rispettivamente, emissioni di CO2 inferiori del 37,5% e del 31% di rispetto ai livelli del 2021. Tra il 2025 e il 2029 autovetture e furgoni dovranno generare emissioni di CO2 inferiori del 15%. Si tratta di obiettivi per l'intero parco veicoli dell'UE. L'impegno di riduzione delle emissioni sarà distribuito tra i costruttori sulla base della massa media del loro parco automobilistico.