06 novembre 2019 

Osservatorio OICE: progettazione in calo nel 2019

-1,2% in valore e -10,3% in numero. In ottobre valore a -20,5% su settembre e a – 68,2% su ottobre 2018. Pubblicati 8 maxi bandi per decreto legge e assistenze da Autostrade per l’Italia

Crollo del valore ad ottobre del mercato delle gare di sola progettazione, -20,5% rispetto al precedente mese di settembre mentre si registra un incremento nel numero, +24,0%. Il confronto con il mese di ottobre 2018 č completamente in campo negativo: -3,9% in numero e -68,2% in valore. Lo comunica OICE, l’associazione delle organizzazioni di ingegneria, architettura e di consulenza tecnico-economica in una nota. I dieci mesi del 2019 si chiudono, per la sola progettazione, con il valore (481,3 milioni di euro) in calo dell’1,2% sul 2018, e con il numero (2.371 gare) in calo del 10,3%.

Il mercato di tutti i servizi di ingegneria e architettura nel mese di ottobre mostra andamenti del valore opposti a quelli della progettazione pura, infatti le gare pubblicate sono state 567 con un valore di ben 255,6 milioni di euro. Rispetto a settembre +29,2% nel numero e +159,2% nel valore, rispetto al mese di ottobre 2018 -6,3% nel numero ma +73,3% nel valore. L’elevato valore raggiunto nel mese č dovuto alla pubblicazione di 8 maxi bandi di Autostrade per l'Italia S.p.A. per decreto legge e assistenze con un totale di 188,8 milioni di euro, di queste 5 per il progetto della "Gronda di Genova" con un importo complessivo di 121,3 milioni di euro, e 3 per verifiche delle opere d’arte della rete autostradale, con importo complessivo di 67,5 milioni di euro.

Nei dieci mesi del 2019 i bandi pubblicati sono stati 4.728 per un valore di 1.253,9 milioni di euro, -3,7% in numero ma +26,5% in valore rispetto ai primi dieci mesi del 2018. I bandi per appalti integrati rilevati nel mese di ottobre sono stati 19, con valore complessivo dei lavori di 153,8 milioni di euro e con un importo dei servizi stimato in 6,0 milioni di euro. Dei 19 bandi 12 hanno riguardato i settori ordinari, per 0,46 milioni di euro di servizi, e 7 i settori speciali, per 5,5 milioni di euro. Sempre troppo alti i ribassi medi con cui le gare vengono aggiudicate (si tratta di dati relativi a tutti i servizi di ingegneria e architettura e non soltanto alle progettazioni): a fine ottobre il ribasso medio sul prezzo a base d'asta per le gare indette nel 2016 č al 42,8%; per le gare pubblicate nel 2017 il ribasso č il 40,4%, per quelle pubblicate nel 2018 il ribasso medio č al 40,6%. I dati sulle gare pubblicate nel 2019 dā un ribasso medio del 38,2%.