Flash news Infrastrutture:
 
 
04 novembre 2019 

Perché le auto silenziose stanno diventando più rumorose

Tutti i veicoli elettrici negli Stati Uniti saranno presto tenuti a emettere suoni di avvertimento in modo che i pedoni possano sentirli arrivare

Guidare un veicolo elettrico silenzioso può essere un piacere per coloro che non amano il rombo di un motore a combustione interna, ma non per chi non riesce ad avvertirne la presenza da più di qualche metro di distanza. Difatti può diventare un problema mortale per i non vedenti che non possono vedere un veicolo avvicinarsi.

Dotare tali veicoli di allarmi sonori è vitale, afferma Claire Stanley, specialista in difesa e sensibilizzazione dell'American Council of the Blind.

"Come individui ciechi, impariamo a viaggiare attraverso le strade e ad attraversare le città leggendo il suono del traffico intorno a noi", ha detto. "Ma la natura silenziosa delle auto elettriche improvvisamente ci deruba di tali indizi."

I governi di tutto il mondo hanno chiesto alle case automobilistiche di aumentare la rumorosità dei veicoli elettrici per la sicurezza di pedoni e ciclisti. Il Giappone ha pubblicato le linee guida per i sistemi di allarme per veicoli acustici nel gennaio 2010, e gli Stati Uniti con l'Unione Europea hanno annunciato subito nuovi regolamenti. Ma i requisiti differiscono tra i paesi, sia in termini di suono che di avvertimento, su come e quando dovrebbe attivarsi.

Nell'Unione europea, un sistema di allarme che suona come un motore a combustione interna e genera rumore a velocità inferiori a 20 chilometri all'ora (circa 12 miglia all'ora) dovrebbe essere installato su ogni nuovo veicolo elettrico. I veicoli elettrici esistenti devono integrare il dispositivo entro luglio 2021.

A partire da settembre 2020, gli Stati Uniti richiederanno che tutti i veicoli e gli ibridi completamente elettrici che funzionano in modalità solo elettrica siano in grado di emettere un suono a velocità inferiori a 18,6 mph. Questo limite si baserebbe su ricerche che dimostrano che a velocità superiori il motore elettrico e le gomme emettono sufficiente rumore.

Mercedes-Benz ha sviluppato sistemi di allarme audio per i suoi veicoli venduti in Giappone, Cina, Stati Uniti ed Europa presso la sua struttura di prova acustica a Sindelfingen, in Germania. I suoni per i mercati asiatici e per l'Unione Europea sono simili, mentre il tono per le auto americane è diverso.

Tobias Beitz , responsabile della qualità del suono e del design di Daimler, la società proprietaria di Mercedes-Benz, ha affermato che la casa automobilistica ha creato un suono "piacevole e naturale".

"Il sistema non genera alcun suono di fantascienza che viene imposto in modo strano all'auto, ma sottolinea il rumore già esistente del veicolo e si fonde perfettamente con il suono complessivo", ha affermato.

In un video dove vengono messi a confronto i veicoli elettrici Mercedes EQC equipaggiati con un generatore di suoni e auto normali chiarisce tutto. Il veicolo elettrico europeo suona un po’ come un motore, mentre la versione americana produce un rumore con un timbro meccanico. Entrambi producono un segnale acustico simile a quello di un camion.

Jaguar ha sviluppato un sistema di allarme audio per il suo crossover di lusso completamente elettrico I-PACE conforme alle normative europee e americane. Secondo un comunicato stampa, l'avviso era originariamente progettato per sembrare un veicolo spaziale, ma quella versione era stata accantonata perché induceva molti pedoni a guardare il cielo piuttosto che la strada. Il suono su cui gli ingegneri si sono accordati è di natura meccanica e suona vagamente come il matrimonio di un motore elettrico con un motore termodinamico.

Quando gli ingegneri della Chevrolet hanno creato un suono per il veicolo elettrico Bolt, hanno lavorato secondo i requisiti del 2018 della National Highway Traffic Safety Administration, ma hanno cercato di creare un tono piacevole che non si diffondesse nell'acustica del veicolo e infastidisse guidatore e passeggeri, ha detto Katie Minter, una portavoce di Chevrolet.

Il mese scorso, l'agenzia di sicurezza degli Stati Uniti ha proposto un emendamento che consentirebbe alle case automobilistiche di installare nei veicoli elettrici, anziché che un tono, una serie di suoni scelti dai conducenti.

Nel frattempo le case automobilistiche non hanno ancora presentato una scelta di melodie da offrire ai propri clienti. Il marchio Mercedes-AMG un tempo toccava la rock band Linkin Park per creare un falso rumore automobilistico. Si prevede che Nissan includa nella sua Leaf elettrica un suono che ha sviluppato chiamato Canto, una sorta di ronzio elettronico. E l'amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha indicato che la serie di suoni nei suoi veicoli potrebbe persino includere il belato di una capra.

Fonte: Paul Stenquist (New York Times)