Flash news Infrastrutture:
 
 
07 marzo 2019 

Anas, Sistema Tangenziale di Lucca: presentato il progetto

A Lucca, nella Cappella Guinigi del complesso monumentale di San Francesco, illustrato il Progetto Definitivo del primo stralcio funzionale

Circa 12 km di strade per un investimento di oltre 110 milioni: sono i numeri del primo stralcio del sistema tangenziale di Lucca, un progetto Anas che ha l’obiettivo di alleviare i volumi di traffico sulla viabilità intorno alle mura della città. A seguito dell’inchiesta pubblica e delle modifiche richieste dagli Enti coinvolti nel Procedimento, è stato organizzato, presso la Cappella Guinigi, un incontro per condividere i contenuti del progetto definitivo. 

L’incontro, organizzato dal Comune di Lucca, ha visto il coinvolgimento di diversi amministratori del territorio, rappresentanti delle associazioni di categoria, comitati e cittadini, presenti ad ascoltare i tecnici dell'Anas: l'ingegner Achille Devitofranceschi (Responsabile Unico del Procedimento), l'ingegner Giuseppe Danilo Malgeri (Progettista), gli architetti Francesca Romana Ietto e Raffaella Sanseverino e il paesaggista Marco Colazza.

In questa occasione è anche stato illustrato l’approccio metodologico applicato che vede “la strada non come un’opera specialistica indipendente, ma come un elemento di costruzione del paesaggio”. Lo sforzo compiuto da tutto il gruppo di progettazione ANAS infatti è stato rivolto ad ottimizzare il progetto non solo per quanto riguarda le intersezioni e geometrie stradali, ma anche sulla base degli esiti di un’attenta analisi del contesto ambientale e paesaggistico, individuando gli elementi strutturanti il processo di riorganizzazione della rete infrastrutturale.

Le modifiche e le migliorie introdotte con il progetto definitivo sono volte all’ottimizzazione delle caratteristiche funzionali dell’opera, per mezzo di un processo di progettazione integrata nel corso del quale sono state definite soluzioni contestualizzate che, oltre a recepire le prescrizioni del CIPE sul progetto preliminare, tendono alla salvaguardia ambientale e alla caratterizzazione della strada nel suo specifico contesto paesaggistico.

La presentazione è stata anche l’occasione per distribuire ai presenti in sala un questionario conoscitivo, strumento innovativo, appositamente predisposto e sperimentato per la prima volta in questa fase, per comprendere il punto di vista dei vari stakeholder. 

 Leggi di più sul progetto: