11 aprile 2019 

Crollano ancora le vendite di auto diesel, salgono quelle di auto a benzina

Il mercato in Italia a marzo. Bene anche le compravendite di auto ad alimentazione alternativa

Continua il tracollo di mercato delle auto alimentate a gasolio. Stando ai numeri elaborati da Anfia, infatti, nello scorso mese di marzo le vendite di autoveicoli diesel sono crollate di un altro -25% (dopo il calo del 31% di gennaio e del 21% di febbraio) e 45% in termini di quota: nove punti in meno rispetto a marzo 2018. Altra tendenza, spiega sempre una nota di Anfia, stanno vivendo le auto a benzina le cui vendite sono state registrate in crescita, nello stesso mese di marzo, del 10%; la quota di mercato delle auto a benzina ha così raggiunto il 41,4% (7,4 punti in più di marzo 2018).

Infine, continua anche la crescita delle compravendite di auto ad alimentazione alternativa. Queste ultime sono ormai il 13,6% del mercato, in crescita del 5,6%. In aumento le immatricolazioni di auto GPL del 2%, mentre quelle a metano calano in maniera netta, -39%. La quota di mercato delle autovetture a metano è appena dell’1,4%. Le vendite di auto elettriche, seppure con una quota di mercato di appena lo 0,3%, crescono del 44%, in rallentamento rispetto ai tassi di crescita mensili registrati nel 2018, mentre le ibride crescono del 36%. Le nuove registrazioni di auto ibride ed elettriche valgono il 5,6% del mercato.

Sempre Anfia ha provato ad effettuare il calcolo dell’andamento di mercato nei primi tre mesi di quest’anno. Risulta quindi un calo delle vendite di autovetture diesel del 26% e a metano del 46%, mentre risultano in crescita le vendite di auto a benzina (+22%), gpl (+3%), elettriche (+26%) e ibride (+33%).

Andrea Zaghi